News
23 Settembre 2022

E’ stata presentata mercoledì 22 settembre, la 17° edizione della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 13 al 23 ottobre 2022, che per i consueti 10 giorni presenta agli addetti ai lavori e al grande pubblico un’ampia selezione di film, progetti ed eventi all’Auditorium Parco della Musica e altre zone della capitale.

Nell’articolato programma del festival il cinema piemontese è ampiamente rappresentato, con diversi progetti sostenuti da Film Commission Torino Piemonte presentati in varie sezioni non competitive della kermesse.

Nella Sezione Grand Public, dedicata al cinema per il grande pubblico, sarà proiettato in anteprima mondiale “Rapiniamo il Duce” di Renato De Maria, prodotto da BiBi Film – Netflix e realizzato in parte in Piemonte a febbraio di quest’anno, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte.

Rapiniamo il Duce” - che vede nel cast Pietro Castellitto, Matilda De Angelis, Tommaso Ragno, Isabella Ferrari, Alberto Astorri, Maccio Capatonda, Luigi Fedele, Coco Rebecca Edogamhe, Maurizio Lombardi, Lorenzo De Moor, Luca Lo Destro, Filippo Timi - sarà disponibile su Netflix a partire dal 26 ottobre.

Tra le Proiezioni speciali, il documentario “Umberto Eco – La biblioteca del mondo” di Davide Ferrario, prodotto dalla società piemontese Rossofuoco, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte – Piemonte Doc Film Fund.

Il regista ha dichiarato a proposito della realizzazione del documentario: “Comincia tutto nel 2015, quando alla Biennale d’Arte di Venezia venni invitato a presentare una videoinstallazione sulla memoria che aveva per protagonista Umberto Eco. In quel lavoro c’era anche una sequenza che diventerà iconica: Eco che cammina lungo la gigantesca biblioteca della sua casa di Milano (oltre 50.000 volumi). Quando, purtroppo, nemmeno un anno dopo, morirà, saranno quelle le immagini che tutte le televisioni del mondo useranno per ricordarlo. Nell’estate 2021 la famiglia Eco mi ha chiesto di realizzare un film sulla biblioteca, che naturalmente è anche un omaggio e un ricordo del suo proprietario.

In Freestyle, sezione dedicata ai titoli di formato e stile liberi, dalle serie ai video clip, dai film alla videoarte, saranno presentati tre documentari che si sono avvalsi a vario titolo del sostegno di Film Commission Torino Piemonte:

- “Amate sponde” di Egidio Eronico, prodotto da Eie Film, Schicchera Production in associazione con DBW Communication e realizzato con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte – Piemonte Doc Film Fund.

"Il documentario nasce dal desiderio e insieme l’esigenza di raccontare per immagini cinematografiche il nostro Paese. Un film per sole immagini e musica mediante il quale narrare un’Italia in continua trasformazione, tra innovazione e tradizione, con approccio razionale e al tempo stesso affettivo, privo di retorica e lontano da stereotipi di maniera, senza gerarchie d’importanza nel trattare la complessità dei luoghi e delle loro situazioni umane e senza indurre alla nostalgia."

- “Er gol de turone era bono” di Francesco Miccichè, Lorenzo Rossi Espagnet, realizzato anche con il sostegno logistico di Film Commission Torino Piemonte.

Si segnala inoltre la presenza degli autori e registi piemontesi Steve Della Casa e Caterina Taricano che presenteranno il documentario “Jazz Set”.

Oltre al Concorso Progressive Cinema – Visioni per il mondo di domani, che assegnerà i premi principali, completano le sezioni non competitive: Best of 2022 (film provenienti da altri festival internazionali, considerati tra i migliori della stagione), Retrospettiva (omaggio all’opera dei più importanti protagonisti della settima arte) e Storia del Cinema (celebri film in versione restaurata, agli omaggi e all’approfondimento della storia del cinema italiano e internazionale).

Per il programma completo della Festa del Cinema di Roma vedere qui.