IN SVILUPPO / IN DEVELOPMENT
Release: 2018


Un uomo dà un pugno a un canguro: gli animalisti si indignano. La maestra sexy. Trump twitta. Scie chimiche, antivaccino, 30 euro a immigrato, breaking: l’occidente affoga nel sovraccarico informativo. Finti giornali con vere bufale, giornali veri con notizie false, lettori che credono a tutto o a niente. Colpa di un modello di business dove contano solo quantità e velocità. E le fake news fanno tremare politici e istituzioni.
È tutto perduto? Forse no. Un gruppo di irriducibili giornalisti italiani cerca di recuperare le buone pratiche del mestiere.
Non sono soli. In Oregon, un vecchio professore coltiva il sogno delle slow news. In Inghilterra c’è chi ha iniziato la corsa per arrivare ultimi sulle notizie. E ricostruire sulle macerie della società dei social network.
Sulle tracce di questa missione apparentemente impossibile, fra redazioni e freelance, si muove Giorgio Montanini, dissacrante e fabbricante di senso. Per recuperare quella verità e quel significato che sembrano scomparire.

Se nel 2016 l'Oxford Dictionary ha deciso che la parola dell'anno è post-truth, se le fake news vengono condivise più delle notizie vere e i giornali brancolano in una sottile linea grigia fra la necessità di approfondire e il bisogno di far fare un click in più ai lettori per pochi spiccioli, vuol dire che si è rotto qualcosa.
Slow News”,  racconta il contesto dell'informazione, i vecchi giornalisti che non erano pronti e i giovani cresciuti nel loop  stimologratificazione dei social, i lettori senza strumenti e difese.
L’analisi delle ragioni e delle conseguenze di un problema enorme, con effetti imprevedibili (ma deleteri) sulla società, avviene anche con l’aiuto destrutturante della satira.
Il viaggio attraverso lo slow journalism, quello che spiega, crea contesto, unisce i puntini, racconta come le cose possano andare diversamente. E rappresenta un’ancora cui aggrapparsi per il futuro.

Regia
Alberto Puliafito
Soggetto
Andrea Coccia, Giorgio Montanini, Fulvio Nebbia, Alberto Puliafito
Sceneggiatura
Andrea Coccia, Giorgio Montanini, Fulvio Nebbia, Alberto Puliafito
Fotografia
Fulvio Nebbia
Montaggio
Enrico Giovannone (BabyDoc Film)
Musica originale
Alessandro Zangrossi
Suono
Marco Montano (presa diretta); Davide Favargiotti (post-produzione)
Operatore
Andrea Parena, Francesca Frigo (BabyDoc Film), Iacopo De Gregori
Interpreti
Giorgio Montanini, La redazione di Slow News, Peter Laufer (docente Università dell’Oregon, autore di The Slow News Movement), Rob Orchard (direttore Delayed Gratification, UK), Giovanni De Mauro (direttore di Internazionale), La redazione di Valigia Blu, Frédéric Martel (autore di Mainstream e Smart), Davide Mazzocco (autore di Propaganda Pop), Ermes Maiolica (autore di una serie di bufale in Italia), Lea Korsgaard (direttrice di Zetland, Danimarca)
Produzione
IK Produzioni s.n.c. di Fulvio Nebbia e Alberto Puliafito
con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario - sviluppo dicembre 2016)
Contatti
Fulvio Nebbia (IK Produzioni)