Ischidados (I risvegliati) è una serie pensata per il web e la televisione che rielabora in chiave horror leggende, miti e costumi della tradizione sarda. Il progetto nasce dal desiderio di realizzare un prodotto di genere, nello specifico un horror che utilizza il linguaggio narrativo ed estetico delle moderne storie di zombie, recuperando elementi misteriosi e mitologici legati alla storia della Sardegna.
Lo scenario è quello di una terra autentica e inesplorata, lontana dalle stereotipate immagini da cartolina alle quali siamo abituati.
Parallelamente alla serie, la storia di Ischidados è stata pensata per essere declinata con spin off su diversi media: graphic novel-libro (formato kindle); format web (o tv) con approfondimenti su backstage, effetti speciali, origini dei miti che hanno ispirato il soggetto; app per smartphone con contenuti video e mappe interattive per scoprire i luoghi inesplorati della Sardegna.

La Sardegna è in quarantena a causa di una epidemia che sta sconvolgendo la popolazione. Gli infetti si risvegliano dalla morte in cerca di carne umana. I primi episodi di contagio si verificano lungo le coste, che diventano perciò impraticabili, costringendo i sopravvissuti a muoversi in cerca di rifugio nell'entroterra.
Attraverso gli occhi di Gaia, la protagonista, scopriremo segreti gelosamente custoditi e tramandati nel corso dei secoli da una misteriosa congrega devota alla dea madre, che da sempre combatte per difendere la propria terra.
Scioglieremo così insieme a lei il mistero che si cela dietro figure a cavallo tra mito e leggenda, come l'accabadora e le maschere del carnevale e luoghi antichissimi come i nuraghi e i pozzi sacri.

La Sardegna è in quarantena a causa di una epidemia che sta sconvolgendo la popolazione. Gli infetti si risvegliano dalla morte in cerca di carne umana. I primi episodi di contagio si verificano lungo le coste, che diventano perciò impraticabili, costringendo i sopravvissuti a muoversi in cerca di rifugio nell'entroterra. Attraverso gli occhi di Gaia, la protagonista, scopriremo segreti gelosamente custoditi e tramandati nel corso dei secoli da una misteriosa congregadevota alla dea madre, che da sempre combatte per difendere la propria terra. Scioglieremo così insieme a lei il mistero che si cela dietro figure a cavallo tra mito e leggenda, come l'accabadora e le maschere del carnevale e luoghi antichissimi come i nuraghi e i pozzi sacri.

Chunk Collective sulla partecipazione ai New Media Days 2015-2016 della Film Commission Torino Piemonte: «La partecipazione al New Media Days è stata un'esperienza interessante e utile nella misura in cui ci ha messo in contatto e relazione con altre piccole realtà produttive e autoriali del territorio, con le quali si potranno delineare delle possibilità di networking in futuro. Il nostro progetto, Ischidados, rispetto ad altri era in fase già abbastanza avanzata e sostanzialmente il percorso fatto fino a oggi è stato ritenuto valido dai tutor.
Quello che piccole realtà come la nostra auspicano per il futuro è che vi sia la possibilità di portare sul territorio produttori e potenziali co-produttori con reali possibilità di investimento, che valutata la validità o spendibilità di un progetto, possano decidere di sostenerlo. La partecipazione a market dedicati non è sempre possibile - per ragioni di costi - e questo è ovviamente un limite per piccole realtà come la nostra, che spesso non hanno una figura dedicata come il produttore.»

Regia
Eugenio Villani
Soggetto
Igor De Luigi
Sceneggiatura
Igor De Luigi
Direttore di produzione
Produttore
Chunk Collective
sviluppato nell'ambito dei New Media Days 2015 - 2016 (Film Commission Torino Piemonte con il sostegno di Compagnia di San Paolo)