La nascita di una bambina porta un vento di novità in tutte le famiglie ma l’arrivo di Anna è stato un vero e proprio uragano in casa Passamaglia Vivaldi e nella vita dei nostri personaggi.

Enzo vive la sua paternità con un’ansia devastante, è apprensivo al limite della paranoia e con le sue ossessioni mina il rapporto fra lui ed Isa (ad esempio non fanno più l’amore!). Ma Enzo, che ha perso completamente la bussola, è solo uno dei problemi della professoressa Passamaglia; deve infatti vedersela anche con Bea, sua sorella, di cui non aveva fatto parola con nessuno ... almeno fino a quando le è apparsa dallo schermo TV nelle vesti di una vivace televenditrice di utensili da cucina. A quel punto non ha potuto più tacere. Far funzionare un rapporto fra sorelle, dopo anni di infinite liti e incomprensioni, sì sa, è arduo, soprattutto se le due donne sono diversissime tra loro; Bea è una donna pratica, di poche letture, una commerciante nata come nella migliore tradizione della famiglia Passamaglia, di cui Isa, al contrario, rappresenta la pecora nera. Con la sua testa fra le nuvole, i suoi libri, i suoi pensieri, non è mai stata capaca di vendere nemmeno l’acqua nel deserto! Ovvio quindi che le due sorelle siano un po’ come cane e gatto con idee e visioni del mondo all’opposto.

Come se non bastasse Salvatore Lobascio, che nel frattempo è diventato preside al posto di quel pazzo scatenato di D’Astolfo e ha obbligato Isa a fargli da vicepreside praticamente contro la sua volontà (tanto per darle un problema in più) si è messo in testa di far vincere al Caravaggio il premio come Miglior Liceo Dell’Anno e questo vuol dire che i poveri professori e i poveri studenti (e pure i poveri bidelli, direbbe Espedito) sono costretti a una serie interminabile di prove, di corsi, di convegni e di concorsi per poter stabilire la supremazia del Caravaggio sulle altre scuole della regione. Tutto questo, fra l’altro, per una banalissima questione di gelosia che contrappone Salvatore a un antico fidanzato di Margherita, Filippo Iuculano, classico fenomento di italica simpatia e paraculaggine, attualmente preside del Newton, per due anni consecutivi Miglior Liceo della regione.

Se la vita degli adulti è cambiata, figuriamoci quella dei ragazzi i cui giorni scorrono alla velocità del suono: Michele è approdato all’università, è entrato con il massimo dei voti a medicina ma poi scopre di avere il terrore del sangue e delle incisioni. Per aiutarlo, il destino, metterà sulla sua strada Stefania, proprio lei, l’ex moglie di Enzo, della quale Michele finirà con il prendere una sbandata distruggendo per sempre l’amore per Aida.

Per un amore che muore ce ne sono millle pronti a nascere: Aida non deve allontanarsi più di tanto da Michele per trovare qualcuno più capace di lui nel renderla felice. Da sempre, Dario, senza saperlo, è innamorato di lei come un novello Lancillotto. C’è poi Espedito che si fidanza proprio con Beatrice, la sorella di Isa, e nello stesso tempo diventa parente di Lobascio dal momento che sua figlia Mara, appena arrivata al Caravaggio, si fidanza con Ettore Lobascio. Un grande e inaspettato amore è quello che scoppia fra Barbara e Tuan, indiano, schivo e riflessivo, genio della matematica, lontano anni luce dal fidanzato tipo della bella e aristocratica Pinaider. I grandi amori, si sa, nascono da grandi contrasti.

Un altro tipo di amore, ma non meno forte, è quello che scoprirà di provare Chiara nei confronti di sua madre che è tornata ad abitare con lei dopo averla lasciata per anni da sola con sua nonna. Sarà proprio dall’elaborazione di questa ferita, e dal superamento di una grande ingiustizia di cui sarà vittima durante l’anno scolastico, che Chiara troverà la forza di diventare quello che ha sempre sognato: una scrittrice.

Regia
Tiziana Aristarco
Soggetto
Doriana Leondeff, Federico Starnone, Michele Pellegrini, Andrea Agnello. Tratto dai romanzi di Domenico Starnone "Ex Cattedra", "Fuori Registro" (Feltrinelli), Sottobanco (Edizioni E/O).
Sceneggiatura
Doriana Leondeff, Federico Starnone, Michele Pellegrini, Andrea Agnello
Fotografia
Duccio Cimatti (DOP). Davide Graziano (Fotografo di scena).
Montaggio
Emanuele Foglietti (A.M.C.).
Scenografia
Alessandra Panconi, Leonardo Conte
Costumi
Patrizia Mazzon (Costumista). Giovanna Mazzi (I Assistente costumista); Francesca Cibischino (II Assistente costumista); Sara Giovene (Assistente costumi); Anna Bonardello (I aiuto costumista); Vanessa Beljuli (II aiuto costumista); Nada Campanini (Sarta); Benedetta Benfenati e Marina Laura Conato (Aiuto costumi); Giada Lombino (Aiuto costumi in aggiunta).
Musica originale
La Femme Piege - Edizioni musicali Rai Trade/9aprile
Suono
Massimo Pisa (Fonico); Leonardo Lamprati (Microfonista).
Operatore
Ezio Gamba (Operatore M.d.P.); Ernesto Natoli (I operatore); Martino Pellion di Persano (II operatore); Alessandro Gugliara (Assistente operatore I macchina); Paola Greco (Assistente operatore II macchina); Roberto Berni (Aiuto operatore); Alessandro Salzillo (Video assist).
Effetti speciali
Renato Agostini
Trucco
Rosabella Russo (Capo truccatore); Serena Gioia (Truccatore); Katia Lentini (Assistente truccatrice).
Aiuto regia
Sole Tonnini (I aiuto regista); Marco Federici (II aiuto regista planner)
Casting
Claudia Marotti (Roma); Morgana Bianco (Torino); Laura Leonardi (Capogruppo); Brenda Civico (AOSM).
Segretario di edizione
Altri credits
Anastasia Michelangnoli (sviluppo progetto per ITV Movie srl); Francesca Invernizzi (Responsabile di produzione); Danilo Goglio (Location manager); Mara Cereda (Coordinatrice di produzione fino al 12 luglio); Alessandra Lofino (Coordinatrice di produzione dal 12 luglio); Gianni Pace (Segretario di produzione); Marco Tavani, Antonello Nieddu, Stefano Blisa e Pietro Lapertosa (Aiuto segretario di produzione). Giusi Cortese (Amministratrice); Daniela Macrillò (Cassiera); Paolo Fanfoni (Cassiere ITV Milano); Federica De Lucia e Federica Bertolino (Aiuto cassiere ITV). Rocco Franconi (Back stage). Gianluca Rondinelli (Attrezzista di preparazione); Sergio Camandona (Aiuto attrezzista di preparazione); Giancarlo Pagani (Attrezzista di scena); Franco Guglielmino (Aiuto attrezzista di scena); Marco Zizza (Grafico). Aldina Governatori (Capo parrucchiera); Alessandra Ruggeri (Parrucchiera). Gianfranco Soro (Capo squadra elettricisti); Antonio Marchese, Marco Pirino, Andrea Rostellato e Fiore Beltrame (Elettricisti). Stefano Fois (Capo squadra macchinisti); Francesco Saccani, Angelo Pace e Andrea Italia (Macchinisti). Fabrizio Mereu (Gruppista); Claudio Cataldi (Autista MDP); Alex Cataldi (Autista Macchinisti); Paolo Bussolin (Autista Sartoria); Franco Mauro (Autista Camper trucco); Paolo Peccolo (Autista Tricamper 1); Michele Milo (Autista Tricamper 2). Simona Nasi (Acting Coach); Stefano Mioni (Stunt coordinator). Alessandro Baragli (Coordinatore post produzione). Laura Boscarino (Visual effect e Junior compositor)
Interpreti
Luciana Littizzetto (Isa Passamaglia); Fausto Sciarappa (Enzo Vivaldi); Andrea Arcangeli (Michele Tramola); Neri Marcorè (Riccardo Tramola); Lunetta Savino (Beatrice Passamaglia); Ninni Bruschetta (Salvatore Lobascio); Beatrice Schiros (Margherita Lobascio); Ettore Bassi (Tommaso Canfora); Giulia Bevilacqua (Gaia Marciali); Michele Di Mauro (Michele Espedito); Germana Pasquero (Marcella Zara); Gisella Burinato (Tina Cappoli); Vito (Broccoletti); Irene Ferri (Stefania); Brenda Lodigiani (Eva Mair); Lavinia Longhi (Valentina); Tommaso Ragno (Filippo Iaconello); Massimo Wertmuller (Aurelio Marciali); Bruno Gambarotta (Don Luigi); Benedetta Cimatti (Chiara); Matilda Anna Ingrid Lutz (Barbara); Simona Tabasco (Aida); Angelo Donato Colombo (Marco Soratte); Gianandrea Muia (Manuel); Roberto Gudese (Dario); Hace Dig (Tuan); Gioele Borgia (Ettore Lobascio); Denise Tantucci (Mara Ferrero); Robert Dancs (Luca Canfora).
Direttore di produzione
Ispettore di produzione
Davide Spina
Organizzatore generale
Attilio Moro
Produzione esecutiva
Rita Rognoni
Produttore
Beppe Caschetto (ITV Movie srl). Alessandra Ottaviani, Daniela Troncelliti (Rai).
Produzione
ITV Movie s.r.l. (Milano) e Rai Fiction
Con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte
Arredamento
Alessandra Pancone. Marcella Pizzi (Aiuto arredatrice).
Assistente al montaggio
Geraldine Tacconi. Brunella Perrotta (II assistente al montaggio).
Assistente scenografo
Assistente alla regia
Daniele Fabrizi; Elide Albertinotti (I assistente alla regia); Maurizio Lesto (II assistente alla regia alla I unità)
Premi e festival

su Rai uno da domenica 19 aprile 2015