Superottimisti è un archivio regionale di pellicole di famiglia nato in seno all’Associazione Documentary in Europe nel 2007, in collaborazione con Home Movies - archivio nazionale di film di famiglia (Bologna). Dal 2015 l'archivio è stato acquisito dall'Associazione Museo Nazionale del Cinema con lo scopo di rilanciarne le attività, mentre le pellicole originali sono archiviate presso la Cineteca del Museo Nazionale del Cinema.

Superottimisti raccoglie pellicole amatoriali e familiari (8mm, 9,5mm, super8, ecc.) attraverso progetti che coinvolgono le comunità sul territorio regionale realizzati in collaborazione con associazioni e istituzioni che si occupano di cultura e salvaguardia della memoria; i materiali vengono poi restaurati, digitalizzati, catalogati, archiviati e resi disponibili per ricerche, progetti, realizzazione di audiovisivi, installazioni ecc.
Tutti i donatori che consegnano i loro filmini all’archivio riceveranno una copia gratuita digitale dei loro materiali.

L’archivio di caratterizza inoltre per la capacità di valorizzazione il patrimonio in proprio possesso in maniera costante e continua: ricerche per produzioni televisive e cinematografiche, allestimenti e mostre, ideazione di eventi diffusi con sonorizzazioni dal vivo, spettacoli teatrali, spot commerciali e laboratori per giovani videomaker sono solo alcuni degli esempi di utilizzo di questo importante patrimonio storico cinematografico che sono gli home movies.
Negli ultimi anni moltissime sono state le collaborazioni con autori e case di produzione, in particolare rispetto a lavori sostenuti dal Doc Film Fund della Film Commission Torino Piemonte.

Le bobine raccontano momenti di vita familiare impressi sulle pellicole in formato ridotto, ma anche i cambiamenti sociali e di costume di cui i cineamatori sono stati testimoni.
L'archivio conta più di 600 ore di materiale, per la maggior parte inedito, le immagini coprono un arco temporale dagli anni '30 agli anni '80 e riguardano sia il territorio piemontese che nazionale o internazionale. Momenti di festa e celebrazioni di famiglia, vacanze e viaggi, ma pure documentazione della vita e delle attività delle comunità locali, riprese di grandi eventi, documentari amatoriali, attività politica: tantissimi sono gli argomenti su cui si focalizzano le pellicole, attraverso uno stile informale, spontaneo e spesso creativo.

Superottimisti collabora per la realizzazione dei progetti con istituzioni locali, nazionali e internazionali, associazioni culturali e di settore, archivi, biblioteche. Ricordiamo tra gli altri: Mibact, Regione Piemonte, Comune di Torino, Fondazione CRT, bando Funder35, Comune di Alpignano, Home Movies Bologna, Polo del ‘900 di Torino, Lab80 Bergamo, Cineteca Sarda di Cagliari, Museo Nazionale del Cinema, Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo, Comunità Montana Valsesia, ecomusei della Regione Piemonte, Museo di Scienze Naturali di Torino, Festival CinemAmbiente, Festival Sottodiciotto, Festival Seeyousound, Festival Torino e le Alpi, Festival La Notte degli Archivi, Gran Sasso Science Institut, Istituto Luce, ZentiArtiAudiovisive, Stefilm International, DocLab, ecc.

Attività principale
-
Attività secondarie
Area di mercato
Internazionale
Modalità produttiva
Su commessa
Natura giuridica
Associazione Culturale
Anno di costituzione
2007
Iscritto a
Lingue di lavoro
Italiano inglese
Referente operativo
Giulio Pedretti
Principali progetti realizzati