News FCTP
08 Novembre 2018

Gli autori del documentario “Una canzone senza finale” hanno da poco lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni Dal Basso per completare la post-produzione del documentario, dopo aver ottenuto in fase di sviluppo il sostegno della Film Commission Torino Piemonte - Piemonte Doc Film Fund.

Diverse realtà del territorio sono state coinvolte durante la lavorazione del film: da Superottimisti, progetto dell'Associazione Museo Nazionale del Cinema che mira al recupero di filmini di famiglia, fino alla Cooperativa Valdocco che ha messo a disposizione un archivio cartaceo che documenta i primi pionieristici percorsi educativi.

Prevista anche una serata a tema venerdì 9 novembre a partire dalle 18 presso lo spazio Pixelkitchen di via San Pio V 20/C con dj set e proiezione di video d'archivio girati dai Truzzi Broders con esposizione di manifesti dell'epoca.

“Una città cupa e pesante che vive ancora con i ritmi scanditi dalla fabbrica, una rock band ironica e sgangherata e un movimento creativo pronto ad esplodere. Queste le premesse di Una canzone senza finale, documentario di Paolo e Riccardo prodotto da Fisheye Production sui Truzzi Broders, band culto della Torino anni Ottanta.
Grazie a un archivio in vhs totalmente inedito di video girati dalla stessa band e grazie ai racconti di testimoni dell'epoca quali Vittorio Castellani (conosciuto oggi come Chef Kumalè), Paolo Ferrari, Daniele Gaglianone e Giaime Alonge il film racconta quella città sconosciuta alle nuove generazioni e il fermento artistico che ha dato vita a molte realtà ancora saldamente presenti nella vita culturale torinese.”


Per maggiori informazioni: facebook.com/unacanzonesenzafinale

Questo invece il link per contribuire alla campagna su Produzioni Dal Basso:

sostieni.link/19994