Medusa è il nome di un sommergibile italiano della seconda guerra mondiale. Il 30 gennaio 1942, silurato dal sommergibile inglese Thorn, affondò nel mare Adriatico al largo di Pola (Istria).  Gran parte dell’equipaggio morì nello scoppio. Quattordici uomini rimasero vivi, a circa trenta metri di profondità, imprigionati nella parte di poppa del sommergibile. Torpediniere, sommergibili, piroscafi, motoscafi, pontoni e palombari vennero per salvarli.
I marinai sul fondo attesero pazienti, comunicando attraverso il filo della boa telefonica con i soccorritori in superficie. Poi il vento si alzò, sul mare cominciò a nevicare…

Medusa storie di uomini sul fondo vuol essere un tipo particolare di documentario storico. Non solo un’inchiesta, nè un susseguirsi di testimonianze e documenti. E’ invece un percorso emotivo, uno stimolo per capire come le storie diventino STORIA.
Un uomo, uno scrittore, diventa esploratore di memorie.  Vuole comprendere che cosa accadde quel 30 gennaio del 1942; incontra testimoni, familiari dei marinai scomparsi, visita luoghi e archivi.
Il percorso narrativo del film si snoda fra tappe e registri talora discordanti, addirittura stridenti agli occhi dello storico di professione. Laddove memorie, fotografie, documenti, film d’epoca non sono sufficienti a spiegare o ad  evocare i fatti che si immagina siano accaduti, la scena rivive in flash back come in un cartone animato.

Soggetto
Fredo Valla, Pietro Spirito
Sceneggiatura
Fredo Valla, Pietro Spirito
Montaggio
Paolo Marzoni
Musica originale
Enrico Sabena
Suono
Massimo Toniutti, Renato Cavallero
Operatore
Michele Zampierin, Andrea Vaccari, Mauro Zannerini (assistente operatore)
Altri credits
Simone Zannerini (elettricista), Francesco Vecchi, Donato Sansone (animazione)
Interpreti
Massimo Somaglino
Direttore di produzione
Paolo De Paolis
Organizzatore generale
Samuela Renoglio
Co-produttore
Arealpina
Produzione
Maxman coop (Fermo, AP)
con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario - post produzione settembre 2007) e la collaborazione di Friuli Venezia Giulia Film Commission.
Assistente al montaggio
Mattia Petullà
Premi e festival

6/2/2010 Costigliole d'Asti Teatro comunale - La Mezza Stagione
19/11/2009 Dronero Centro Giolitti
6/11/2009 Chieri (Torino) Centro Sperimentale di Cinematografia - Corso di Animazione
15/10/2009 Bruxelles Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
10/10/2009 Siena Università - Facoltà di Lettere
30/9/2009 Trieste Circolo Ufficiali
25/9/2009 Torino Distretto Cinema - "Note di regia: il documentario in Piemonte"
1-7/8/2009 Rovigno/Rovinj (Croazia) 9° Italian Film Festival (evento speciale)
3-11/7/2009 San Benedetto del Tronto 16° Premio Libero Bizzarri - in Concorso
27/6/2009   Verbania " Letteraltura" - Auditorium Dell’Hotel Il Chiostro
18/6/2009   Trieste - Biblioteche Civiche - Centro Ricerche Underground - Spazio Biblioteca Quarantotti Gambini
7/2009   S. Benedetto del Tronto (AP) Premio Bizzarri DocFilmFestival - in concorso
4/2009   Belgrado   BelDocs - Regional Selection
3/2009   Torino Piemonte Movie 2009 - Un anno di cinema sotto la Mole
1/2009   Bologna   Maxman Coop Presenta
1/2009   Trieste   Trieste Film Festival - Zone di Cinema
3/2008  Torino   Piemonte Movie 2008 - Un anno di cinema sotto la Mole (in sviluppo)

Contatti
Maxman coop (Paolo De Paolis)