Primavera 1945, nelle trincee di ghiaccio valdostane partigiani e repubblichini stringono un’insolita alleanza.
Sono i giorni della Liberazione: l’Armata francese attacca l’Italia sulle Alpi, con il fine nascosto di annettere la Valle d’Aosta.
Ma il piano segreto di De Gaulle rimette in gioco gli ideali dei combattenti italiani: partigiani e repubblichini si alleano contro l’invasore, prolungando la battaglia oltre la fine della guerra.
Il film racconta, dalla prospettiva dei protagonisti, i fatti drammatici ed eccezionali avvenuti su quel fronte di rocce e neve.
Riparati all’interno dei bunker di ghiaccio, i soldati dell’una e dell’altra parte imparano a combattere una guerra difficile, in cui l’avversario più insidioso è la montagna.

«L’amore per la montagna ci ha spinto a raccontare questo episodio della Seconda Guerra Mondiale, celato nel contesto così particolare del fronte alpino.
Siamo tornati sulle strade dei cannoni, lassù dove il tentativo d’invasione francese ha mosso le coscienze sopite degli italiani, generando opportunità di riscatto.
Abbiamo coinvolto i reduci francesi e gli italiani che dalla Francia di De Gaulle sono stati accolti e armati per riconquistare il ritorno in patria.
Ma anche quegli altri italiani, partigiani e repubblichini, che cogliendo la sfida dell’invasione gollista, hanno superato il divario ideologico per difendere insieme i confini nazionali».
(Roberto Cena e Fabio Canepa)

Regia
Roberto Cena e Fabio Canepa
Soggetto
Fabio Canepa, Roberto Cena
Sceneggiatura
Fabio Canepa, Roberto Cena
Fotografia
Furio Bruzzone
Montaggio
Marzio Mirabella, Dagmar Thomann
Musica originale
Sandro Di Stefano
Suono
Andrea Viali (Fonico di presa diretta e montatore del suono), Silvestro Ferrero (fonico)
Altri credits
Roberto Cena (documentalista); Lorenzo Latrofa (Grafiche)
Interpreti
Gil Emprin, Marco Boglione, Jean-Louis Panicacci, Camillo Rovetta, Sylvain Chinal, Roberto Cravero, Aristide Galliani, Eugenio Rossi, Orazio Beltramo, Angelo Cavallera
Direttore di produzione
Organizzatore generale
Alice Clementi, Elisa Gandelli
Produzione esecutiva
Alessandro Borrelli
Produttore
Alessandro Borrelli
Co-produttore
Cinecittà Luce (Roma)
Produzione
con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario - sviluppo aprile 2007 - produzione dicembre 2007 - produzione aprile 2009 under 35); Genova Liguria film commission; Regione Autonoma Valle d’Aosta; Mairie de Seez (France).
Distribuzione
Cinecittà  Luce (Italia)
Premi e festival

58° Trento Film Festival - Miglior Documentario televisivo
XIII Cervino CineMountain Festival - Miglior Film di alpinismo
XIV Valsusa FilmFest Menzione Speciale al Concorso Doc
IX Settimana del Documentario di Bardonecchia Premio del Pubblico

Contatti
Alessandro Borrelli (La Sarraz Pictures)