Sullo sfondo di una scuola per giovani attori al Teatro Nazionale Palestinese di Gerusalemme, il film documentario si concentra su quattro adolescenti. I quattro portano a teatro ricordi, azioni e tribolazioni legate alla loro età a dal teatro ricevono fiducia e stimoli. Il film documentario racconta di una crescita allo stesso tempo collettiva e particolare, di un incontro tra arte e gioventù nel quadro di una città unica e complessa.

La contemporaneità di questa piccola parte di mondo che comprende Israele e i Territori Palestinesi con al centro Gerusalemme è raccontata spesso dalle cronache mondiali per fatti di sangue, attentati, processi di pace. L’immaginario di ognuno contiene molte immagini a descrizione di questo luogo. Mi interessava trovare un equilibrio e dare profondità a quelle immagini. Se da un lato Gerusalemme è un posto grande in cui ogni cosa assume dimensioni ed risonanze universali, il mio interesse è stato quello di raccontare delle storie  personali che scartino il già visto e sentito legati a questo luogo: un racconto di individui prima di tutto in cui nulla è dato per scontato. Sono ragazzi come se ne possono vedere ovunque in "occidente" che vivono però in un posto unico. Ho chiesto alla mia ricerca e al film che ne risulta di indagare questo scarto.

Regia
Pietro Bellorini
Soggetto
Pietro Bellorini
Sceneggiatura
Pietro Bellorini
Fotografia
Pietro Bellorini
Musica originale
Marco Rovino, Riccardo Maccabruni, Dan Balilty
Suono
Ahmad Bakri, Luca Chinaglia, Giacomo Abbruzzese (Sound Man). Davide Favargiotti (Sound Engineering).
Operatore
Pietro Bellorini
Interpreti
Abdel Razaq Abu Meizar, Katia Barakat, Baha Sos, Izzat Natcheh, Gabriele Vacis, Glen Blackhall, Saleh Bakri, Hussam Abu Eshe, Kamel Basha, Ahmad Bakri
Produzione esecutiva
Marianna Bianchetti
Co-produttore
Pietro Bellorini
Produzione
Indyca, Marianna Bianchetti, Pietro Bellorini con la collaborazione di Palestinian National Theatre, TAM Theatre and Multimedia Arts
e con il supporto di Cooperazione Italiana allo Sviluppo e Piemonte Doc Film Fund
Collaborazione alla sceneggiatura
Ahmad Bakri
Contatti
Indyca (Gian Domenico Musu)