Tutti belli, magri, in forma. Sembra che nel mondo in cui viviamo non si possa che apparire così.
Ma chi di noi non si è trovato a lottare con qualche chilo in più e con un corpo che non ci piace? Quella di mettersi a dieta è una fatica che tutti conosciamo.
Ma per qualcuno questa è una sfida più difficile, quasi impossibile.
C'è qualcuno infatti che è davvero lontano dal modello estetico imperante, che non ha solo qualche chilo in più, ma è davvero grasso, anzi grassissimo. 
Ma com'è una vita extralarge in un mondo che ti vuole super magro e super in forma?

In provincia di Verbania, a due passi dal confine con la Svizzera, c'è un ospedale dove tutto è di taglia grande: letti, apparecchiature e soprattutto i pazienti.
Hanno patologie diverse, ma una cosa in comune: sono affetti da un’obesità grave o gravissima.  
In questo luogo fuori dal mondo passeranno 5 settimane; qui verranno sottoposti a cure fisiche e psicologiche, affronteranno paure e desideri di fuga e soprattutto dovranno imparare a riprendere in mano le loro vite, cambiando se stessi e il loro destino.

Per me raccontare questa storia significa raccontare uomini e donne che sembrano parte di un continente sommerso, puri consumatori di merci che non sentono alcuna possibilità di diventare protagonisti nemmeno della propria storia: in questo senso una storia molto moderna e rappresentativa di una condizione diffusa, ma anche un modo per restituire dignità e profondità a chi non ha volto, voce, storia e destino. 

Lo stile narrativo tenderà a seguire i protagonisti e le azioni restituendo la ricchezza e la spontaneità di un quotidiano in cui i protagonisti si giocano molto e in cui deve prendere forma una trasformazione radicale.
Il montaggio costruirà una struttura corale sul doppio filo delle singole storie e dei percorsi individuali e su quello degli incroci e delle relazioni che legano i destini dei protagonisti.

Regia
Tania Pedroni
Soggetto
Tania Pedroni
Sceneggiatura
Tania Pedroni
Fotografia
Andrea Dalpian
Montaggio
Daniele Bonazza, Giusi Santoro, Luca Rosingana
Musica originale
Marco Biscarini, Daniele Furlati
Suono
Riccardo Nanni
Altri credits
Giulia Casagrande (Assistente di produzione); Luca Rosingana (Assistente operatore – montatore)
Direttore di produzione
Giusi Santoro e Paolo Pallavidino (per EiE film)
Organizzatore generale
Valeria Caggese
Produzione esecutiva
Valeria Caggese
Produttore
Giusi Santoro
Co-produttore
Produzione
POPCult (Bologna)
con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario - post produzione dicembre 2008).
Distribuzione
Java Films (France)
Premi e festival

- marzo 2010 Torino 10° Piemonte Movie Panoramica Doc (Anteprima locale).
TV:
- RAITRE (Italia)
- Current Tv (Italia)
- YLE (Finland)
- yes-DBS (Israel)
- UR-Swedish (Sweden)
- SIC (Portugal)
- Aljazeera (Qatar)

Contatti
Giuseppina Santoro (POPCult)