Un viaggio alla ricerca delle tradizioni musicali dell’Alta Langa raccontate attraverso i volti, i canti e la voce della gente.

L'etnomusicologa Francesca Borgarello ha percorso per due anni le strade dell’Alta Langa alla ricerca di vecchi canti della tradizione musicale orale. Di canto in canto ha ricostruito un intreccio di relazioni che il tempo inesorabilmente stava cancellando. Questa approfondita ricerca sfocia nel 2007 nella pubblicazione del libro dal titolo “Bundì Bundì deme na strèina a mi” . Il documentario segue le ultime interviste e registrazioni, componendo un puzzle che porterà alla presentazione al pubblico della ricerca.

Bundì Bundì si basa sulla ricerca etnomusicologica di Francesca Borgarello in Alta Langa, pubblicata nel libro “Bundì Bundì deme na strina a mi” da cd-Nota Book Editore, collanma Musica, nel 2007.
 Dalle bozze del libro e dalle registrazioni audio emergeva un mondo che chiedeva prepotentemente di essere ricomposto in un’immagine. Il documentario restituisce l’ambiente e le modalità in cui sono avvenuti gli incontri e le interviste che hanno permesso di ricostruire, di canto in canto, un patrimonio culturale di inestimabile valore.
Bundì Bundì è un film del reale; non c'è voce narrante e le interviste sono riprese in semisoggettiva per concentrare l'attenzione dello spettatore sui canti e sui volti degli informatori. Come la tradizione musicale orale, il film si nutre della fisicità dei cantori, dei loro errori, delle invenzioni di nuove strofe e soprattutto della loro storia. L’opera non costringe così i canti in una versione definitiva, ma trasmette la grande passione che anima il canto orale in Alta Langa.

Regia
Sandro Carnino e Giulio De Leo
Soggetto
Sandro Carnino e Francesca Borgarello
Sceneggiatura
Sandro Carnino e Francesca Borgarello
Fotografia
Sandro Carnino e Giulio De Leo
Montaggio
Sandro Carnino e Giulio De Leo
Suono
Marziano Fontana (Registrazione e missaggio audio)
Operatore
Sandro Carnino e Giulio De Leo
Altri credits
Francesca Borgarello (Consulenza Musicologica). Arc's di Lino Bergesio (Graphic Design e packaging).
Produttore
Laura D'Amore per Collettivo Don Quixote
Produzione
Collettivo Don Quixote Associazione Culturale (Torino)
con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte e della Regione Piemonte (Piemonte Doc Film Fund - Fondo regionale per il documentario - post produzione aprile 2008) e della Regione Piemonte - Assessorato alla Montagna
Assistente di produzione
Martina De Marco
Premi e festival

- 24/10/2014 Bergolo (CN) Lapis Bergolo Racconta 2014.
- 12/3/2013 Piccolo Cinema, Torino.
- 22/05/2011 Green Box, San Salvario Torino.
- 20/11/2010 Biblioteca Civica Vinovo – Castello “Della Rovere” Festa delle Langhe.
- 18/6/2010 Vergato (BO) proiezione nell'ambito di una rassegna sui cori popolari.
-16/7/2010 - Circolo Arci Mario Dravelli, Borgo San Pietro Cineborgate 'Doc&short'.
- 19/5/2010 Vienna Ethnocineca 2010 - Ethnographic and Documentary Filmfest Vienna.
- 20/4/2010 Cherasco (CN) - Auditorium civico "Cherasco Movie".
- 3/2010 Torino 10° Piemonte Movie Panoramica Doc (Anteprima Locale) Bundì Project.
- 24/11/2009 Diano d'Alba - 'Il Piemonte contadino è…', 2° premio opere multimediali.
- 05/09/2009 Casalborgone (TO) 7° Monfilmfest "Giochi di cinema" - Premio Yary sez. Vetrina di un film di fine estate assegnato dal pubblico.
- 11/07/2009 San Benedetto Belbo (CN) - Auditorium della Fisarmonica (Anteprima).
- (in sviluppo) Torino Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo.

Contatti
Sandro Carnino